Il manifatturiero regge. Il Mercato interno soffre.

    0
    1

    Rilevazioni della Camera di Commercio di Modena.

    I dati del terzo trimestre per l’industria manifatturiera a Modena e provincia evidenziano un incremento sia della produzione (+1,5%) sia del fatturato (+2,2%) rispetto allo stesso periodo del 2014. In crescita gli ordini dall’estero, anche se appare ancora in sofferenza il mercato interno, rimane invece stabile l’occupazione. Tra i settori, la maglieria si riprende e il biomedicale prosegue nel proprio trend favorevole. La Camera di commercio ha infatti condotto la consueta analisi con Cna e Confindustria. Riguardo agli ordinativi, si registra una dinamica molto sostenuta dei mercati esteri (+14%), mentre il mercato interno è apparso in contrazione (-3,9%). La quota di export sul totale fatturato nel terzo trimestre è aumentata fino al 38,8%, in media. Migliorano anche le aspettative degli imprenditori riguar- do il futuro andamento della produzione: aumenta la quota di risposte orientate verso un trend crescente (24% contro il 7% del trimestre precedente); il 64% degli intervistati si atten- de stazionarietà e soltanto il 12% prospetta un calo. L’occupazione nel trimestre è apparsa stabile: +0,8%: le pre- visioni delle imprese indicano una prosecuzione di tale tendenza con il 95% degli intervistati che non prospetta variazioni di organico. Il comparto della maglieria si sta risollevando dai pesanti cali del primo trimestre, e mostra in questo terzo trimestre dell’anno un incremento produttivo del +1,9% e di fatturato del +1,4%. Per le confezioni di abbigliamento, la produzione è diminuita del 10,4%, il fatturato del 9,8%, gli ordini dall’interno sono crollati (-38,3%); stabile il mercato estero con una variazione degli ordinativi del +0,5%.