La capitale della creatività

    0
    3

    (Simone Marchetti – La Repubblica 24 febbraio 2016)

    Schermata 2016-02-25 alle 17.00.29

    La fashion week di Milano è morta. Così si leggeva un anno fa sul quotidiano inglese “The Independent” che accusava la mancanza di nuove proposte e la presenza di stilisti troppo maturi e poco creativi in Italia.

    Oggi WWD, la pubblicazione di moda più autorevole del mondo, titola”Milano è nuova: i grandi designer e i nuovi nomi stanno guidando un risorgimento creativo”. Pareri opposti? Attacchi faziosi ? Come sempre, la migliore risposta è il mercato: la sei giorni di show e presentazioni che si è aperta si mostra forte come non mai. Più di Londra e molto, molto di più di New York, è qui che si decidono le tendenze a venire. Ed è sempre nei nostri confini che l’industria,la filiera tessile e la manodopera incontrano la creatività delle idee, in un ‘alchimia che nessuno al mondo è riuscito ancora a copiare. La politica, poi, sembra finalmente interessarsi alla questione. E la Camera nazionale della Moda italiana scalda finalmente i motori col nuovo presidente Carlo Capasa. Forse è arrivato il momento di alzare la testa di fronte a chi tratta la moda italiana come fosse una provincia, quando invece è una capitale.